La tenuta Rolej

Vieni a trovarci

La stretta stradina che corre lungo il bosco, affiancata da un muro in pietra, promette uno sbocco più ampio e suggestivo. Infatti, il paesaggio si apre e ci si ritrova immersi in un parco d’altri tempi con alberi, statue in pietra, panchine e gradini; in un giardino, che circonda la cascina, curato nei minimi dettagli e in diretta comunicazione con la collina vitata.

 

Dal cortile e dalle vigne, non appena la nebbiolina mattutina tipica di questa stagione si alza, si vede il lago di Viverone. Seppure sembri la descrizione di un quadro, siamo in un posto reale: a Cavaglià nella azienda vitivinicola Rolej.

Agli inizi del ‘700 giunsero nel territorio di Cavaglià, i francesi. Nella tenuta Rolej esiste ancora oggi un pozzo, non più in uso, risalente all’epoca napoleonica. Cavaglià, ricca di vigne, frutteti e vivai, divideva con Roppolo il vanto dei vini chiaretti che, se invecchiati, eguagliano i migliori di Sicilia e Sardegna. Già nella metà dell’800 vi era un fiorente commercio tra Genova e Cavaglià di questo vino pregiato, che veniva trasportato in barili di legno di castagno per garantire la buona conservazione.

Da 35 anni i proprietari dell’azienda Rolej sono Adriana Vallotto e il marito, di Milano, appassionati di vino, attenti all’ampliamento e al miglioramento dei vitigni e alla lavorazione dei vini. Si avvalgono della collaborazione di esperti enologi ed agronomi.

Per scaricare la brochure clicca sull'icona.

AZIENDA VITIVINICOLA

© 2020 Azienda Vitivinicola ROLEJ  |  P.IVA 12106820157  |  Design: Mara Galimberti  |  www.maragalimberti.com